In evidenza

Faq

Che cos'e' la Televisione Digitale Terrestre?

Il digitale terrestre, la cui sigla e' DTT, e' il nuovo sistema che sarà utilizzato per diffondere il segnale televisivo e che adotta la tecnica digitale. Tra i vantaggi del DTT l'interattività che mette a disposizione servizi di informazione e di pubblica utilità, un maggior numero di programmi disponibili, una migliore qualità video/audio.

Quali vantaggi si avranno con il digitale terrestre?

I principali benefici derivanti dall'introduzione della DTT sono:

- Un maggior numero di programmi disponibili. Per quanto riguarda la Rai, oltre a Raiuno, Raidue e Raitre, aumenterà la propria offerta gratuitamente con Rai4, Rai 5, RaiSport 1 e 2, RaiNews, RaiStoria, RaiScuola,RaiGulp, RaiYoYo, RaiMovie, RaiPremium e Rai HD;

- Una migliore qualità immagine/audio (si possono tramettere anche canali in alta definizione HD);

- La possibilità di programmi interattivi;

- La possibilità di usare la televisione per l'utilizzo di servizi di informazione di pubblica utilità;

- Si riduce l'inquinamento elettromagnetico, poiche' il digitale terrestre richiede una potenza di trasmissione inferiore di quella analogica.


Come si ricevono i programmi tv trasmessi in digitale terrestre?

Il segnale del digitale terrestre e' trasmesso come l'attuale segnale analogico, arrivando a casa del telespettatore tramite la comune antenna televisiva, senza bisogno pero' di parabole. Per vedere i programmi in digitale con un televisore analogico, serve un decoder o set top box.


Cos'e' un decoder?

Il decoder, o set top box, e' un apparecchio che consente di ricevere il segnale digitale e che si posiziona tra la presa d'antenna e il televisore. I decoder, in vendita da tempo, possono essere del tipo piu' semplice ed economico detto zapper, fino ai piu' sofisticati per utilizzare i servizi interattivi. Oltre ai consigli del negoziante, e' possibile consultare il sito ministeriale www.decoder.comunicazioni.it.


Quanti tipi di decoder esistono?

Esistono sul mercato principalmente due tipi di decoder:

decoder interattivi (ibridi), in grado di ricevere programmi televisivi e di utilizzare i nuovi servizi disponibili con la TV digitale.

decoder non interattivi, detti anche zapper, in grado di ricevere solo i programmi televisivi.

Analizzando meglio le varie caratteristiche si può fare riferimento alla divisione effettuata da DGTVi con i bollini colorati: le aziende che producono decoder o televisori predisposti per il digitale terrestre possono, infatti, sottoporre i loro prodotti ai test di DGTVi e sarà assegnato un bollino al decoder.Questi bollini sono a garanzia del consumatore e lo aiutano nella scelta del decoder. A seconda del bollino che espone il decoder si può capire quali sono le sue principali funzioni.

Bollino Grigio: questo è il bollino dei decoder zapper, cioè quei decoder che consentono la visione dei programmi gratuiti. Garantisce inoltre funzionalità come LCN (ordinamento automatico dei canali) e la guida EPG, oltre all'aggiornamento del software.

Bollino Bianco: indica un televisore con sintonizzatore digitale che permette di vedere i contenuti in chiaro, ma corredato con una CAM, di solito venduta separatamente, consente di vedere anche i contenuti a pagamento inserendo la tessera del servizio che si desidera (es. Mediaset Premium, Dahlia TV, etc...)

Bollino Blu: viene assegnato ai decoder grazie ai quali è possibile fruire dei canali in chiaro, quelli a pagamento e anche dei servizi interattivi.

Bollino Gold: è il nuovo bollino che indica un decoder o televisore che integra un sintonizzatore digitale adeguato per la ricezione dei canali in alta definizione (HD) e permette di vedere i canali in chiaro, quelli a pagamento e supporta anche i servizi interattivi.

Solo i ricevitori e televisori controllati da DGTVi e prodotti da aziende che hanno aderito all'iniziativa "Bollino DGTVi" espongono questi bollini, ma a grandi linee si possono utilizzare queste quattro categorie per classificare i decoder digitali.


Quali sono i servizi interattivi?

Tra i fornitori di servizi per il cittadino in primo piano le amministrazioni pubbliche centrali o locali, che potranno rendere disponibili sul digitale terrestre molte informazioni utili ora accessibili solo da Internet o dal cellulare. L'interattività offre anche la possibilità di partecipare attivamente ai programmi televisivi - ad esempio per esprimere preferenze o scegliere un prodotto - con semplici azioni sul telecomando.








Rai.it

Siti Rai online: 847